Indagini geotecniche: quale è la migliore opzione?

Le prove geotecniche sono eseguite da ingegneri geotecnici, tecnici o geologi per comprendere le caratteristiche, ad esempio le proprietà fisiche, che esistono sotto un sito di lavoro.

Una parte essenziale della pianificazione e costruzione dei progetti di edifici e infrastrutture (tra cui fondamenta, strade, ponti, scavi, bonifiche, ecc.) è la conoscenza delle condizioni del sottosuolo. Pertanto è cruciale assicurarsi di ottenere risultati accurati e veritieri su tali condizioni, attraverso le indagini geotecniche.

Ricorda anche che l’indagine geotecnica, con i relativi servizi, in questi casi deve sempre essere eseguita. La loro natura ed estensione dipendono dal tipo di struttura, dalle dimensioni della struttura e dalle condizioni del suolo previste.

Le prove geotecniche sono condotte attraverso la caratterizzazione del sito, le prove di laboratorio e l’interpretazione professionale dei dati ottenuti per completare la progettazione e la costruzione del miglioramento del sito.

Esistono 3 principali tipi di indagini geotecniche: trincee esplorative, perforazioni e prove in sito.

Trincee esplorative

Le trincee esplorative comportano lo scavo di una fossa allungata su una certa distanza per stabilire come le condizioni del sottosuolo cambiano in varie parti del cantiere. Questo metodo permette di identificare diversi cambiamenti sedimentari su una distanza più lunga.

Una gamma di campionatori di suolo può essere usata per estrarre campioni da queste trincee per l’analisi di laboratorio e l’identificazione visiva.

Prove geotecniche in sito

Perforazioni

Le perforazioni, di solito eseguite da un impianto di perforazione e da una squadra di perforatori, possono variare in diametro e forniscono l’opportunità di valutare la densità del terreno attraverso test di penetrazione standard (SPT) per rimuovere fisicamente campioni di terreno o roccia per la valutazione e il test.

I sondaggi offrono il vantaggio di misurare la densità sul campo e di permettere di osservare i materiali effettivamente estratti. Generalmente, i campioni di terreno dai test di cui sopra vengono portati in un laboratorio dove vengono valutati. I sondaggi ti offrono l’opportunità di impostare dei piezometri per valutare le fluttuazioni stagionali della falda acquifera.

Prove in sito

I metodi di prova in sito includono prove di penetrazione come le prove di penetrazione standard (SPT), tecniche di indagine basate sulla percussione, metodi di perforazione a vibrazione sonica, e varie prove statiche di penetrazione diretta del cono (CPT).

Le prove in sito offrono i vantaggi di generare una valutazione più accurata delle condizioni del sottosuolo, consentendo una migliore analisi dei dati e una progettazione geotecnica informata.

Un corretto test dovrebbe essere specifico per la giusta situazione e dovrebbe utilizzare più strumenti per sviluppare una valutazione accurata degli strati del sottosuolo. Comprendere i diversi tipi di metodi di prova disponibili e i vantaggi di ciascuno può ridurre significativamente le incertezze e danni futuri.

Carota del ponte Morandi

In conclusione

Se siete interessati alle indagini geotecniche qui sopra indicate, è sempre meglio affidarsi a professionisti certificati del settore, come quelli in Foldtani.

Se sei interessato ad altri articoli riguardanti la geotecnica ed eventuali detrazioni sui lavori, clicca qui.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.